Image default
BORGHI TOSCANA

Perchè un borgo rivive e altri no?

Mi chiedevo questo mentre visitavo Brisighella, definito uno dei borghi più belli d’Italia.
Ci sono arrivato in un pomeriggio assolato e nonostante l’ora si respirava la vivacità del posto.
Un’oretta prima mi ero fermato a prendere un caffè e un gelato in piazza a Marradi. Ecco lì si respira la
crisi, tanti negozi in centro vuoti e nel palazzo più bello in piazza, lì dove al pian terreno c’era la sede di una banca, spiccava il cartello vendesi.
Eppure penso che le potenzialità per vivacizzare i luoghi facendo leva sulle peculiarità del posto possano averli tutti i borghi d’Italia.
Marradi sarebbe il luogo perfetto per puntare sul trekking arrivandoci col treno, sia da Firenze o da Faenza, gustandosi i panorami suggestivi.
Pensate alle scolaresche che colorano le vie del centro dopo aver fatto il trekking o alle famiglie che si fermano nei ristorantini dopo aver fatto una passeggiata.
Prossimamente studieremo quei casi di borghi che sono rinati e cercheremo di capire perchè un borgo rivive e uno no.

Ecco sotto alcune immagini di Brisighella. Ci torneremo presto per visitarla meglio e magari farci una live o un video.

Related posts

Bagnacavallo, uno dei mille borghi con fondi “vendesi/affittasi”

Admin

Firenze-Faenza: il grande fascino dei passi appenninici

Admin

Bassano: prendere il sole sul Brenta

Admin

Leave a Comment